Cellulite: cosa è, come riconoscerla, rimedi

L’Incubo femminile più comune, quella che comunemente chiamiamo cellulite, colpisce circa il 90% delle donne (si può presentare anche negli uomini). Ma ci sono degli accorgimenti di stile di vita e delle creme che ci aiutano a combattere questo disturbo che a volte può creare anche dei disagi a livello psicologico.

Cosa è la cellulite? 

Scientificamente la cellulite, viene conosciuta con il nome di adiposità localizzata. È un’alterazione localizzata del tessuto adiposo sottocutaneo in cui le cellule adipose, che in condizioni ottimali funzionano da riserva di energia per l’organismo, a causa di un alterato metabolismo, subiscono un aumento delle dimensioni e un ristagno di liquidi negli spazi intercellulari dovuto alla cattiva circolazione venosa e linfatica.

Questo fenomeno si manifesta soprattutto su fianchi, cosce, glutei e addome ed è caratterizzato dalla comparsa di rigonfiamenti e fossette irregolari chiamate comunemente pelle a buccia d’arancia.

Cause della cellulite

La formazione della cellulite dipende da: 

  • Ormoni sessuali femminili, che per natura tendono a favorire la ritenzione dei liquidi ed il deposito dei grassi. 
  • stile di vita può determinarne la formazione; la compressione degli indumenti troppo stretti e tacchi alti ostacola il flusso sanguigno e, col tempo, favorisce il ristagno dei liquidi. 
  • alcol e fumo: il fumo secca la pelle ed ostacola l’ossigenazione dei tessuti agevolando la ritenzione idrica
  • sedentarietà e il sovrappeso ne facilitano lo sviluppo

Tipi di cellulite

  • Cellulite compatta: tipica di una muscolatura tonica. Solitamente è localizzata su ginocchia, cosce e glutei, è dura e dolorosa alla palpazione.
  • Cellulite molle o flaccida: colpisce soggetti con tessuto ipotonico, quindi persone che variano di peso in maniera non equilibrata o troppo velocemente. Si localizza su cosce e braccia. 
  • Cellulite edematosa: è caratterizzata dal ristagno di liquidi, che attribuisce ai tessuti, specialmente dei glutei e del bacino, un aspetto gonfio e spugnoso e con notevole dolore al tatto. 

Come prevenire la cellulite?

Spesso si parla della cellulite come inestetismo ma può diventare un serio problema di salute perché, la crescita non controllata del pannicolo adiposo, può interferire e danneggiare la circolazione linfatica e venosa, causare edemi e diventare dolorosa. Inoltre una volta insediatasi su cosce, glutei, fianchi, diventa molto difficile eliminarla pertanto, se proprio non si riesce ad evitarne la comparsa, si può cercare di limitarne la diffusione. Uno dei metodi migliori per contrastarla è sicuramente l’attività fisica. L’allenamento deve essere mirato e deve puntare a tonificare i muscoli per incrementare la massa magra, agevolare il metabolismo, in modo da ossigenare i tessuti, smaltire l’acido lattico e favorire la microcircolazione. 

Occorre evitare di stare seduti molte ore di seguito ed evitare di accavallare le gambe. 

L’allenamento dovrà sempre essere seguito da una corretta alimentazione:

  • Frutta, verdure e cibi integrali, l’assunzione di fibre e acqua favorisce l’idratazione cellulare, agevola la microcircolazione ed aiuta l’eliminazione delle tossine.
  • Ridurre notevolmente zuccheri e grassi saturi perché creano un aumento rapido dei livelli di glucosio nel sangue (glicemia). Di conseguenza viene rilasciato un ormone chiamato insulina che favorisce l’assorbimento del glucosio nelle cellule. Se il glucosio è assunto in quantità maggiori, sarà trasformato in grasso che si andrà a depositare nelle cellule, nelle vene ecc. Pertanto è bene assumere cibi a basso contenuto di grassi saturi e a basso indice glicemico. 
  • Introdurre 5 pasti giornalieri, aggiungendo quindi due spuntini, uno magari nella mattinata e uno nel tardo pomeriggio.
  • Bere da 1 a 2 litri di acqua al giorno, favorisce la microcircolazione, idrata i tessuti ed aiuta ad eliminare sostanze tossiche e di rifiuto. 
  • Aumentare il quantitativo proteico giornaliero, per mantenere la propria massa magra.
  • Evitare: tutte le tipologie di bevande gassate ed ovviamente i superalcolici.

Le migliori creme anticellulite

Di seguito una breve guida sulle migliori creme anticellulite in commercio:

Crema Liporiducente della GUAM

Questa crema contro la cellulite, dopo 30 giorni di trattamento, riduce le adiposità; il prodotto è consigliato per donne di tutte le età.

Defence Body Anticellulite della Bionike

Questa crema anticellulite stimola la microcircolazione con un’azione freddo/caldo favorendo così il drenaggio dei liquidi, ha una texture leggera, si assorbe facilmente ha una profumazione gradevole. 

Crema Termale Anticellulite della Collistar

 

Olio Cellulite Alla Betulla della Weleda

La formulazione oleosa per massaggi drenanti sulle zone interessate, forniscono ai tessuti elasticità e attivano il metabolismo cutaneo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply